Crea sito

Vahid Amiri dal tunnel a Piqué al Trabzonspor

Vahid Amiri ha firmato per i turchi del Trabzonspor, che erano già sulle tracce di un altro iraniano, Majid Hosseini. Il passaggio è avvenuto a parametro zero, visto che il contratto con il Persepolis era scaduto a fine giugno.

Il giocatore è stato presentato a Trebisonda il 21 luglio presso la sede della società bordeaux-blu, dopo aver superato le visite mediche. Sebbene il Trabzonspor sia in ritiro pre-campionato in Slovenia, il nuovo acquisto dovrà aspettare per aggregarsi ai propri compagni a causa di problemi con il visto. Per questo motivo Amiri svolgerà la prima parte della preparazione a Trebisonda.

Legionari: Vahid Amiri
Legionari: il mancino Vahid Amiri con la maglia del Trabzonspor sul profilo Instagram del club turco

Chi è Vahid Amiri

Vahid Amiri è nato nel 1988 nel villaggio di Darreh Badam, nella Regione Lorestan (Iran occidentale). E’ cresciuto nel Datis Lorestan, squadra che porta il nome di uno dei generali che combattè le guerre greco-persiane. Ha mosso i primi passi in Azadegan League giocando nei club della sua regione: Kowsar Lorestan e Damash Lorestan (quest’ultimo rinominato in Gahar Zagros). Successivamente ha trascorso altre due stagioni nella serie B iraniana con il Naft Masjed Soleiman.

L’esordio da professionista in Persian Gulf Pro League è avvenuto a 25 anni con il Naft di Tehran, club di proprietà della NIOC – la Compagnia Nazionale Petrolifera dell’Iran. Durante le tre stagioni al Naft viene convocato in nazionale, prendendo parte alla Coppa d’Asia 2015: l’Iran esce ai quarti contro l’Iraq ai rigori, con un penalty sbagliato proprio da Amiri. Nell’estate 2016 si trasferisce al Persepolis di Branko Ivankovic, con il quale ha conquistato due scudetti consecutivi, arrivando in semifinale di Champions League Asiatica nel 2017.

Ha contribuito alla qualificazione del Team Melli ai Mondiali di Russia 2018. Le riprese del suo tunnel a Piqué nella gara contro la Spagna hanno fatto il giro del mondo, anche grazie ai social.

 

Pubblicato da Saman Javadi

Blogger italo-iraniano, tifoso di Juventus ed Esteghlal Tehran. Ama l'Iran e l'Italia dalla Storia alla cucina, e ne parla entrambe le lingue