Crea sito

Morteza PourAliGanji ha scelto il KAS Eupen

Morteza PourAliGanji è un calciatore del KAS Eupen nella massima divisione belga, meglio nota come Jupiler Pro League. Il difensore iraniano sarà agli ordini di Claude Makélélé, che da giocatore ha vinto diversi trofei con Real Madrid e Chelsea.

La città di Eupen è il capoluogo della comunità germanofona del Belgio, nella parte orientale della regione vallone.

Curiosità. In realtà il cognome del giocatore è composto da tre nomi –  Pour Ali Ganji – ma la traslitterazione più diffusa è in forma unita.

L’avventura in Russia

Ha fatto parte della spedizione dell’Iran nei Mondiali di Russia 2018, dove ha giocato titolare nella difesa schierata dal CT Carlos Queiroz. Nella prima partita contro il Marocco aveva contribuito a mantenere inviolata la porta iraniana durante gli attacchi di Ziyach e Belhanda. Invece dopo la sconfitta contro la Spagna aveva dichiarato di aver mantenuto la calma nonostante Diego Costa lo avesse «insultato per 80 minuti».

Ma l’episodio che ha reso famoso Morteza PourAliGanji è stato nell’ultimo match del Team Melli contro il Portogallo. Infatti all’80’ finiva a terra dopo aver ricevuto una gomitata da Cristiano Ronaldo: dopo aver consultato il VAR, l’arbitro decise di non espellere la stella portoghese, mostrandogli il cartellino giallo.

Morteza PourAliGanji: esordi

Classe 1992, è nato a Payin Ganj Afrouz vicino alla città di Babol, nella Regione Mazandaran (sotto il Mar Caspio, nel nord dell’Iran). Ha esordito a 18 anni in Persian Gulf Pro League con Il Naft di Tehran, con il quale ha disputato quattro stagioni e mezzo.

Ha partecipato con la nazionale alla Coppa d’Asia 2015, dove è andato in goal agli ottavi contro l’Iraq. Subito dopo è volato in Cina per vestire la maglia del Tianjin Teda, collezionando 26 presenze e 2 reti. Rifiutò una generosa offerta di rinnovo dei cinesi per trasferirsi in Qatar all’Al Sadd, pur di giocare con Xavi, ex capitano del Barça. Con i qatarioti ha preso parte alla Champions League asiatica.

No al Trabzonspor

Svincolatosi dopo la Coppa del Mondo, per circa un mese è stato oggetto di voci di mercato. In particolare si erano fatti avanti i turchi del Trabzonspor, che hanno ingaggiato i suoi connazionali Vahid Amiri e Majid Hosseini. Addirittura PourAliGanji è andato a Istanbul, dove è stato fotografato dai giornalisti: ma, come ha raccontato lui stesso su Instagram, ha deciso di non firmare dopo i colloqui con il club di Trebisonda.

Per lui adesso si apre un nuovo capitolo, per la prima volta in Europa. E in Belgio gli iraniani non mancano. Lo dimostrano il trio Rezaei-Gholizadeh-Noorafkan (Charleroi), il terzino Rezaeian (KV Oostende), e il neo-acquisto Naderi (KV Kortrijk).

Pubblicato da Saman Javadi

Blogger italo-iraniano, tifoso di Juventus ed Esteghlal Tehran. Ama l'Iran e l'Italia dalla Storia alla cucina, e ne parla entrambe le lingue