Guida all’Iran – Qatar 2022 (parte 1)

Guida all’Iran ai Mondiali di Qatar 2022. Per il Team Melli si tratta della terza qualificazione consecutiva alla fase finale della Coppa del Mondo, la sesta in assoluto.

Cambio di CT

Per i ghepardi persiani è anche la terza partecipazione ad un Mondiale con commissario tecnico Carlos Queiroz. Ma rispetto alle edizioni 2014 e 2018, dove il percorso di qualificazione è avvenuto sotto la guida del portoghese, stavolta ci sono stati due tecnici prima di lui. Prima il belga Marc Wilmots, che tra Settembre e Novembre 2019 ha ottenuto due vittorie e due sconfitte, mettendo a rischio il passaggio del Team Melli: come se non fosse bastato, il tecnico ha abbandonato la selezione rivolgendosi alla FIFA per il mancato pagamento degli stipendi (due anni più tardi ha ottenuto il pagamento di un’intera annualità).

Poi è stato il croato Dragan Skocic a portare gli iraniani a quattro vittorie di fila nel mese di Giugno 2021, vincendo il Gruppo C nella 2^ fase delle qualificazioni della zona Asia. Nella fase successiva Skocic è riuscito a chiudere il Gruppo A al primo posto, vincendo tutte le partite ad eccezione dei due scontri con la Corea del Sud: un pareggio a Tehran, ed una sconfitta a Seul. Proprio il mancato successo contro i sudcoreani ha esposto il mister alle critiche di una buona parte della tifoseria; inoltre, la mancata organizzazione di amichevoli nei FIFA-day a disposizione, ha riacceso il confronto con la gestione di Queiroz.

Complici le elezioni della Federcalcio iraniana, con l’arrivo di Mehdi Taj alla presidenza, Skocic è stato licenziato e sostituito da Carlo Queiroz. Anche se in realtà le voci dicono che alcuni giocatori – tra cui il bomber del Porto Mehdi Taremu – avrebbero già iniziato a premere per il ritorno del loro vecchio CT.

Staff tecnico

Commissario Tecnico: Carlos Queiroz (portoghese)

Assistenti allenatori: Markar Aghajanian (iraniano); Roger de Sá (sudafricano)

Allenatore dei portieri: Alexandre Lopes (portoghese)

Preparatori atletici: Ricardo Silva (portoghese); Mikko Kujala (finlandese); Micael Moreira (portoghese)

Assistenti: Bruno Oliveira (portoghese) per la tattica; João Peixeiro (portoghese) per analisi IT

Fisioterapista: Alireza Shahab (iraniano)

Responsabile staff medico: Parhan Khanlari (iraniano)

Carlos Queiroz
Carlos Queiroz, CT dell’Iran

Qualificazioni a Qatar 2022

2° Turno Zona AFC

Vincitrice del Gruppo C con 18 punti. Avanza al 3° turno di qualificazione

Gare giocate: 8 (6 vittorie, 0 pareggi, 2 sconfitte)

Reti segnate: 34

Reti subite: 4

3° Turno Zona AFC

Vincitrice del Gruppo A con 25 punti. Qualificata direttamente ai Mondiali di Qatar 2022

Gare giocate: 10 (8 vittorie, 1 pareggio, 1 sconfitta)

Reti segnate: 15

Reti subite: 4

Iran in allenamento (settembre 2022)
Il Team Melli iraniano in allenamento prima delle amichevoli con Uruguay e Senegal

Storico Mondiali

Partecipazioni: 5 (1978, 1998, 2006, 2014, 2018)

Gare giocate: 15 (2 vittorie, 4 pareggi, 9 sconfitte)

Reti segnate: 9 (di cui una su rigore, ed un’autorete)

Reti subite: 24 (di cui 5 su rigore, ed un’autorete)

Espulsioni: 0

Ammonizioni: 25

Giocatori con più partecipazioni: Masoud Shojaei 5 gare (1 in Germania 2006, 3 in Brasile 2014, 1 in Russia 2018)

Giocatori con maggiori presenze: Ehsan HajiSafi 6 gare (3 in Brasile 2014, 3 in Russia 2018); Alireza Jahanbakhsh 6 gare (3 in Brasile 2014, 3 in Russia 2018); Mehdi Mahdavikia 6 gare (3 in Francia 98, 3 in Germania 2006); Andranik Teymourian 6 gare (3 in Germania 2006, 3 in Brasile 2014)

Mondiale Qatar 2022: non è il logo ufficiale
Mondiale Qatar 2022: non è il logo ufficiale

Storico Coppa d’Asia AFC

Partecipazioni: 14 (1968, 1972, 1976, 1980, 1984, 1988, 1992, 1996, 2000, 2004, 2007, 2011, 2015, 2019)

Coppe vinte: 3 (1968, 1972, 1976)

3° posto: 4 (1980, 1988, 1996, 2004)

Gare giocate: 68 (41 vittorie, 19 pareggi, 8 sconfitte)

Coppa d'Asia 1976 vinta dall'Iran
Coppa d’Asia 1976 vinta dall’Iran: il capitano Ali Parvin

 

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Saman Javadi

Blogger italo-iraniano, tifoso di Juventus ed Esteghlal Tehran. Ama l'Iran e l'Italia dalla Storia alla cucina, e ne parla entrambe le lingue

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.