Crea sito

ACL2018, risultati playoff. Ceres Negros fuori. Zob Ahan soffre. Taremi decisivo

Nessuna sorpresa nei playoff di Champions League Asiatica 2018, disputati il 30 gennaio. Infatti hanno vinto tutte le squadre di casa, ovvero quelle appartenenti ai paesi con il ranking più alto in Asia: Corea del Sud, EAU, Iran, Qatar, Giappone, Cina, Uzbekistan.

Perciò adesso è completo l’elenco dei club degli 8 gruppi, i cui incontri avranno luogo dal 12 febbraio al 18 aprile.

Ceres Negros fuori

Avevano fatto sognare le Filippine superando i turni preliminari, ma i Ceres Negros si sono dovuti arrendere al Tianjin Quanjian. I cinesi allenati da Paulo Sousa hanno prevalso per 2-0, frutto di una doppietta del francese Anthony Modeste, ispirato da Axel Witzel e Alexandre Pato. E, proprio con una foto in cui compare accanto a quest’ultimo, ha voluto salutare il torneo il centrocampista iraniano-filippino Omid Nazari.

Tabrizi scaccia la paura

Doveva essere una passeggiata contro l’Aizwal, e forse all’inizio lo era sembrato: al 2′ minuto il Zob Ahan è andato in vantaggio su rigore del trentanovenne Mehdi Rajabzadeh. Invece gli ospiti – campioni d’India lo scorso anno – hanno pareggiato al 21′ con un colpo di testa del romeno Andrei Ionescu, sul quale ha colpa il temporeggiamento di Nejatmehdi. I biancoverdi hanno avuto la possibilità di andare in goal prima della mezzora con Milad Fakhreddini, impreciso di testa.

Nel secondo tempo mister Ghalenoei toglie Rajabzadeh inserendo Bakhtiar Rahmani: il regista iraniano curdo guida le azioni offensive dei padroni di casa, ma l’Aizwal si chiude in difesa. Al 77′ lo stesso numero dieci colpisce la traversa, dopo una bella girata in area avversaria.

Quando sembra che la gara sia destinata ai supplementari, arrivano i goal in zona Cesarini. Ci pensa l’attaccante Morteza Tabrizi (classe 1991) con due colpi di testa vincenti, che all’82’ e al 92′ non lasciano scampo al portiere Avilash Paul, fino a quel momento migliore in campo. Finisce 3-1 a Esfahan, dove migliaia di tifosi hanno potuto festeggiare la qualificazione ai gironi, dopo aver sfidato il freddo e la neve.

ZOBvAIZ
Zob Ahan v Aizwal FC, playoff di Champions League Asiatica 2018

Taremi regala rigore e assist

L’Al Gharafa può ritenersi soddisfatto degli ultimi colpi di mercato: a determinare la qualificazione alla fase a gironi sono stati i neo-acquisti Wesley Sneijder e Mehdi Taremi. Senza di essi probabilmente gli uzbeki del Pakhtakor di Tashkent avrebbero potuto giocarsi la sfida alla pari; anche perché il portiere qatariota Abdulhamed Burhan in più occasioni ha mostrato segni di incertezza.

L’attaccante iraniano Mehdi Taremi (ex Persepolis) è stato decisivo in entrambi goal che hanno portato al 2-0 finale. Prima al 21′, procurandosi un calcio di rigore (dubbio) per un tocco di Marko Simic: dagli undici metri ha trasformato Wesley Sneijder. Sette minuti più tardi Taremi avanza nella metà campo del Pakhtakor, superando tre avversari, per poi consegnare la sfera a destra: da fuori area batte il portoghese Diogo Amado, spedendo la palla alle spalle di Lobanov, ingannato dal rimbalzo.

Risultati playoff (30/01)

West Zone

Nasaf Qarshi (UZB) – Al-Faisaly (GIO) 5-1 [Guarda reti e azioni salienti]
Zob Ahan (Iran) – Aizawl FC (India) 3-1 [Guarda reti e azioni salienti]
Al Ain (EAU) – Malkiya (BAH) 2-0 [Guarda reti e azioni salienti]
Al Gharafa (QAT) – Pakhtakor Tashkent (UZB) 2-1 [Guarda reti e azioni salienti]

East Zone

Tianjin Quanjian (Cina RP) – Ceres Negros (FIL) 2-0 [Guarda reti e azioni salienti]
Kashiwa Reysol (GIA) – Muangthong United (TAI) 3-0 [Guarda reti e azioni salienti]
Suwon Samsung Bluewings (Corea del Sud) – Thanh Hoa (VIE) 5-1 [Guarda reti e azioni salienti]
Shanghai SIPG (Cina RP) – Chiangrai United (TAI) 1-0 [Guarda reti e azioni salienti]

Pubblicato da Saman Javadi

Blogger italo-iraniano, tifoso di Juventus ed Esteghlal Tehran. Ama l'Iran e l'Italia dalla Storia alla cucina, e ne parla entrambe le lingue